ADG-09 Chiesa

Documents from [1845] to [1948]

Identity Statement

Reference Code
ADG-09
Reference Archivists

Andrea, Becherucci; Gherardo, Bonini; Ruth, Meyer

Context

Administrative and Biographical History

De Gasperi, benché durante gli anni di guerra non fosse in grado di sottrarsi completamente agli impegni relativi al suo lavoro in Vaticano (biblioteca, preparazione delle celebrazioni dell’enciclica “Rerum Novarum” e del quattrocentesimo anniversario del Concilio di Trento), si occupa già della ricostruzione di un partito dei cattolici italiani. Si trova da questo punto di vista al centro di diverse iniziative e proposte. All’inizio degli anni quaranta é a fianco del folto gruppo degli ex-popolari che agiscono a Roma, che comprende M. Scelba, P. Campilli, I. Giordani, M. Cingolani, G. Tupini e M. Spataro. Nel 1942 intensifica i rapporti col gruppo neoguelfo milanese di Malvestiti, Malavasi e Jacini sostenuto dall’industriale Enrico Falck. Nell’agosto del 1942 un incontro in Trentino costituisce il primo contatto tra le varie componenti del mondo politico cattolico organizzato. De Gasperi cerca nello stesso tempo di rinsaldare ancor di più i legami con le organizzazioni giovanili cattoliche, quando il congresso nazionale della gioventù aderente all’Azione Cattolica gli offre la possibilità di verificare i progressi registrati in questo settore. Nel perseguire ciascuna di queste iniziative De Gasperi non dispone di alcuna investitura della S. Sede, le cui posizioni riguardo ai rapporti tra fede e politica mancano di chiarezza a causa principalmente delle divergenze espresse dalla Curia e dalla Segreteria di Stato (Mons. Tardini e più tardi Mons. Montini).

Content and Structure

Abstract

I dossiers presenti in questa serie sono relativi ai rapporti tra la Chiesa e le dittature fascista e nazista, alle celebrazioni dell’enciclica "Rerum Novarum" e
del Concilio di Trento e ai principi espressi al Congresso di Malines (1936) sull’azione cattolica e sociale organizzata.

Conditions of Access and Use

Access Conditions

Il fondo è aperto alla consultazione.
La procedura per la consultazione è la seguente: inviare una richiesta scritta agli Archivi Storici dell’UE specificando quali fascicoli si vorrebbero consultare. Se la richiesta di consultazione è fatta da un dottorando, si prega presentare la lettera del professore con la sintesi del progetto di ricerca. Gli altri interessati sono pregati di inviare un CV e/o la bibliografia delle sue pubblicazioni.
Gli Archivi trasmetteranno la richiesta alla Fondazione Alcide De Gasperi di Roma e, dopo averne ricevuto il consenso, il materiale richiesto sarà consultabile presso la sala di lettura degli Archivi sotto forma digitale.
L’utente sarà informato sull’esito della sua richiesta tempestivamente dagli Archivi stessi. Il consenso darà diritto alla consultazione delle copie digitali dalle quali si potranno unicamente prendere appunti.
Gli utenti sono pregati di contattare gli archivi almeno due settimane prima della loro programmata visita.

Languages

English, French, German, Italian, Spanish

Allied Materials

Icon loader 2acdb8e0a67b493326602c36dfafc6d676b5f427ed73ffa83db703a5365dd0fa
This website requires Javascript to be Activated to work Correctly