ADG-05 Fascismo

Documents from [1909] to [1957]

Identity Statement

Reference Code
ADG-05
Reference Archivists

Andrea, Becherucci; Gherardo, Bonini; Ruth, Meyer

Context

Administrative and Biographical History

L’assassinio del deputato socialista Giacomo Matteotti avvenuto nel giugno 1924, permette di puntare il dito sulla realtà del regime che Mussolini ha instaurato nel paese diciotto mesi prima. Ogni possibilità di normalizzare il fascismo é scomparsa. E’ dunque un fatto naturale che anche De Gasperi partecipi al boicottaggio – conosciuto con il nome di Aventino - delle sedute di Montecitorio deciso dai parlamentari antifascisti, gli stessi che cominciano allo stesso tempo una risoluta campagna contro le violenze di ogni tipo che in questi mesi vengono scatenate dagli squadristi in tutto il paese. Dopo il fallito attentato di Zaniboni a Mussolini, il tentativo abortito dei popolari di tornare alla Camera dei Deputati nel 1926 ed il voto delle leggi repressive, cosidette “fascistissime”, De Gasperi riceve minacce dirette alla sua persona. Dopo che da parte del regime si era tentato di screditarlo, nella primavera del 1925, con una violenta campagna di stampa in cui lo si imputava di aver millantato i suoi sentimenti di italianità sotto la dominazione austriaca, De Gasperi subisce una aggressione in Valsugana prima di essere arrestato sul treno che lo sta portando a Firenze e condannato, nell’aprile del 1927, a quattro anni di reclusione per tentato espatrio clandestino.

Content and Structure

Abstract

La serie é costituita da documenti giudiziari concernenti il delitto Matteotti, corrispondenza, dichiarazioni e resoconti di incontri con personalità dell’opposizione (Turati, Amendola, Martini) durante il periodo dell’Aventino, note autografe di De Gasperi sul fascismo e la repressione contro le organizzazioni cattoliche, memoriali e lettere di solidarietà in difesa dell’italianità di De Gasperi in riferimento alla campagna di denigrazione di cui era oggetto, documenti politici e giudiziari relativi alle violenze contro la persona di De Gasperi e alla sua detenzione.

Conditions of Access and Use

Access Conditions

Il fondo è aperto alla consultazione seguendo la procedura spiegata sotto. La riproduzione dei documenti non è consentita.

La procedura per la consultazione è la seguente: inviare una richiesta scritta agli Archivi Storici dell’UE specificando quali fascicoli si vorrebbero consultare. Se la richiesta di consultazione è fatta da un dottorando, si prega presentare la lettera del professore con la sintesi del progetto di ricerca. Gli altri interessati sono pregati di inviare un CV e/o la bibliografia delle sue pubblicazioni. Gli Archivi trasmetteranno la richiesta alla Fondazione Alcide De Gasperi di Roma e, dopo averne ricevuto il consenso, il materiale richiesto sarà consultabile presso la sala di lettura degli Archivi sotto forma digitale.

L’utente sarà informato sull’esito della sua richiesta tempestivamente dagli Archivi stessi. Il consenso darà diritto alla consultazione delle copie digitali dalle quali si potranno unicamente prendere appunti. Gli utenti sono pregati di contattare gli archivi almeno due settimane prima della loro programmata visita

Languages

Italian

Allied Materials

Icon loader 2acdb8e0a67b493326602c36dfafc6d676b5f427ed73ffa83db703a5365dd0fa
This website requires Javascript to be Activated to work Correctly