PM-02

Esilio in Svizzera, Resistenza e Repubblica dell'Ossola

Documents from [1942] to [1964]
Fonds Creator
Languages

French, Italian

Administrative and Biographical History

In Svizzera Malvestiti si dedicò ad un’intensa attività giornalistica collaborando ai giornali dei rifugiati – in particolare “Libertà” e “L’Attesa” – e al confronto con i programmi degli altri partiti e con le posizioni presenti all’interno della stessa DC. Allo stesso tempo mantenne i contatti con gli esponenti del Comitato di Liberazione nazionale dell’Alta Italia (CLNAI).
Nel settembre 1944, su sollecitazione di Ettore Tibaldi, si recò nella Val d’Ossola in cui si era costituita l’omonima Repubblica partigiana la cui esperienza durerà soltanto quaranta giorni. Qui, Malvestiti assunse l’incarico di responsabile delle Finanze. Durante la ritirata partigiana rimase gravemente ferito e per questa ragione fu ricoverato a Berna.
Nell’aprile 1945 rientrò nuovamente in Italia, in tempo per organizzare l’insurrezione di Como.

Icon loader 2acdb8e0a67b493326602c36dfafc6d676b5f427ed73ffa83db703a5365dd0fa
This website requires Javascript to be Activated to work Correctly