Perissich, Riccardo

24 January 1942 (Milano)
Historical Notes

Riccardo Perissich è nato a Milano nel 1942 e si laurea in scienze politiche dopo aver studiato all'Università di Milano. Nel 1962, firma la rubrica di politica estera sulla rivista 'Il Punto' a Roma. Dal 1962 al 1964, lavora alla società Italconsult S.p.A a Roma. Diventa dapprima responsabile degli studi sulle Comunità europee, poi vice-direttore dell'Istituto Affari Internazionali di Roma (1966-1970) fondato da Altiero Spinelli. Nel 1970, segue quest'ultimo, nominato membro della Commissione CE, diventandone il suo vice-capo di gabinetto (1970-1972). Mantiene le sue funzioni di capo di gabinetto con i commissari Cesidio Guazzaroni (1976), Antonio Giolitti (1981-1984) e Carlo Ripa di Meana (1985-1986). Dopo un periodo trascorso in qualità di direttore al settore Risparmio energetico e Previsioni (1977-1981), viene promosso vice-direttore generale al Mercato interno (1986-1990) poi direttore generale per l'Industria (1990-1994), posizione che mantiene fino al passaggio al gruppo Pirelli s.p.a. nel 1994. Lascia il consiglio d'amministrazione di questa società nell'ottobre 2001 per entrare in quello di Telecom Italia Mobile (TIM). Nel settembre 2002, assume la presidenza del gruppo Seat Pagine Gialle. Fa parte del consiglio direttivo di Confindustria e di Assolombarda, è vice-presidente dell’Unione Industriali di Roma, membro del comitato di presidenza di Assonime consigliere d’amministrazione dell’enciclopedia italiana Treccani, consigliere e membro esecutivo dell'Istituto per gli Studi di Politica internazionale (ISPI), dell’Istituto Affari Internazionali (IAI), dell’Aspen Institute Italia (Roma), dell’International Institute for Strategic Studies (Londra), e delle associazioni Notre Europe (Parigi) e Friends of Europe (Bruxelles).

Interviews
Icon loader 2acdb8e0a67b493326602c36dfafc6d676b5f427ed73ffa83db703a5365dd0fa
This website requires Javascript to be Activated to work Correctly